Salta al contenuto principale

La nostra storia

La nostra storia

Da oltre 85 anni, salviamo e sosteniamo  vite umane. Oggi il nostro impegno è quello di mantenere il nostro ruolo e continuare ad essere un punto di riferimento per l’assistenza sanitaria a livello globale.

Don Baxter IV Bottles

​1930-1940: Il nostro primo decennio di innovazione

1931: il dott. Ralph Falk e il dott. Don Baxter, fondano la Don Baxter Intravenous Products Corporation, la prima azienda produttrice di soluzioni IV pronte per l’uso.

Non molto tempo dopo la nostra costituzione, introduciamo il contenitore per la raccolta e la conservazione del sangue, TRANSFUSO-VAC, consentendo una pratica raccolta del sangue e una conservazione fino a 21 giorni. 

Alla fine del decennio, cambiamo il nostro nome in Baxter Laboratories, Inc. e apriamo il nostro primo stabilimento di produzione in un salone automobilistico rinnovato a Glenview, nell’Illinois.

Twin-Coil Artificial Kidney

1940-1960: Innovazioni del settore

1941: abbiamo introdotto il contenitore PLASMA-VAC, che per la prima volta ha permesso di separare il plasma dal sangue intero per la conservazione.

1948: è l’anno del lancio di un contenitore in plastica infrangibile per la conservazione del sangue.

1950: a Cleveland, Mississippi, apriamo il nostro secondo stabilimento di produzione negli Stati Uniti. Due anni dopo, con l’acquisizione di Hyland Laboratories, diventiamo la prima società degli Stati Uniti a produrre plasma umano disponibile in commercio.

1954: inizia la nostra presenza all’estero, con l’apertura di una sede in Belgio. Due anni dopo, il medico olandese Willem Kolff sviluppa il primo “rene artificiale”, costituito da doghe di legno, lattine di succo d’arancia e una membrana di cellophane. Più avanti quello stesso anno, partendo dal suo lavoro, produciamo il primo sistema di dialisi commerciale.

1960: introduciamo la prima soluzione di dialisi peritoneale (PD) La PD filtra le scorie del sangue nelle persone affette da insufficienza renale, utilizzando la loro membrana peritoneale, anziché un dializzatore esterno. Un anno dopo, inizia la nostra quotazione alla Borsa di New York.

VIAFLEX IV container

1970-1990: Espansione della nostra presenza e delle nostre innovazioni a livello globale

1970: introduciamo VIAFLEX, il primo contenitore per soluzioni IV in plastica flessibile. Questa svolta medica ha permesso di eseguire infusioni all’interno di un sistema chiuso, riducendo la possibilità di contaminazione.

1971: la nostra società entra a far parte della lista Fortune 500 delle più grandi società americane. Apriamo inoltre uno stabilimento per la produzione di soluzioni IV in Nord Carolina, che è ancora oggi uno dei nostri stabilimenti più grandi.

I nostri contenitori in plastica MINI-BAG fanno il loro ingresso nel mercato nel 1974, mettendo a disposizione degli ospedali farmaci premiscelati pronti per l’uso. L’anno successivo, trasferiamo nella nostra sede attuale a Deerfield, nell’Illinois.

Homechoice Automated PD systems

Gli anni ‘80 vedono il lancio di vari prodotti, tra cui la pompa INFUSOR, che consente ai pazienti di ricevere la terapia IV in qualsiasi contesto.

1985: acquisiamo l’American Hospital Supply Corporation, una società di distribuzione di assistenza sanitaria.   

1991: lanciamo il nostro sistema INTERLINK IV Access, introducendo il primo sistema per terapia IV “senza ago”.

1994: lanciamo HOMECHOICE, il nostro sistema di dialisi peritoneale automatizzata (APD). Apriamo inoltre uno stabilimento a Singapore per la produzione di soluzioni di dialisi peritoneale per il mercato asiatico.

1998: la nostra acquisizione della divisione di prodotti farmaceutici di Ohmeda ha reso Baxter un leader nel settore degli anestetici inalatori.  Quello stesso anno, introduciamo il primo contenitore flessibile a tre comparti per nutrizione parenterale totale e otteniamo l’approvazione per il nostro prodotto TISSEEL, il primo sigillante a base di fibrina negli Stati Uniti.   

V-LINK needleless connector

Anni 2000: Un nuovo millennio di innovazione

La prima parte del decennio è stata caratterizzata da una serie di autorizzazioni normative per alcuni dei nostri prodotti principali. Tra cui:

  • EXTRANEAL, una soluzione PD non basata su glucosio
  • ADVATE, il primo concentrato di fattore VIII ricombinante per l’emofilia prodotto senza alcuna aggiunta di proteine umane o animali nella coltura cellulare
  • FLEXBUMIN, la prima albumina in un contenitore in plastica flessibile; e
  • SEVOFLURANE, un anestetico per via inalatoria utilizzato in chirurgia

2007: è l’anno di V-LINK, il primo connettore IV con rivestimento antimicrobico. Pochi anni dopo, riceviamo l’autorizzazione dell’FDA per ARTISS, il primo sigillante a base di fibrina a lenta presa disponibile in commercio utilizzato per aderire agli innesti cutanei nei pazienti ustionati.

HEMOPATCH resorbable collagen-based pad

2011: viene lanciata Baxter Ventures che diventa per noi un nuovo modo di identificare e finanziare l’innovazione sanitaria. Acquisiamo inoltre Baxa Corporation per ottimizzare le offerte della produzione automatizzata di farmaci.

2012: acquisiamo Sigma, un produttore di pompe per infusione intelligenti, e Synovis Life Technologies, Inc., una delle principali società produttrici di microchirurgia.

2013: acquisiamo GAMBRO AB, un innovatore globale nella terapia renale. Riceviamo anche l’approvazione commerciale dell’Unione europea per l’emostatico sigillante HEMOPATCH, che aiuta a controllare il sanguinamento in una varietà di scenari chirurgici.

THERANOVA Dialyzer

2015: scorporiamo la nostra attività BioScience per concentrarci su assistenza ospedaliera e nutrizionale, terapia renale e assistenza chirurgica. Lanciamo inoltre AMIA con SHARESOURCE,  il primo sistema APD dotato di funzioni intuitive che aiutano i pazienti con malattia renale allo stadio terminale a gestire la loro terapia di dialisi peritoneale (PD) domiciliare, mantenendoli al contempo collegati a distanza con i loro operatori sanitari.

2016: in Europa, lanciamo NUMETA G13E, l’unico sistema di nutrizione parenterale a tre comparti, pronto per l’uso approvato per i neonati prematuri. Lanciamo inoltre la terapia HDx grazie al nostro dializzatore THERANOVA, che è la nostra nuova terapia dialitica innovativa per pazienti con malattia renale allo stadio terminale. Il dializzatore THERANOVA è dotato di una membrana innovativa che offre una terapia di emodialisi espansa (HDx).

KAGUYA automated peritoneal dialysis (APD) system

2017: lanciamo le nuove versioni dei nostri agenti emostatici FLOSEAL e TISSEEL. Acquisiamo Claris Injectables Limited, una società farmaceutica di farmaci generici iniettabili e annunciamo nuove collaborazioni di ricerca e sviluppo clinico  con le principali istituzioni, tra cui Mayo Clinic and Ramot at Tel Aviv University/Tel Aviv Sourasky Medical Center.

2018: lanciamo in Giappone il nostro sistema APD KAGUYA, riflettendo le esigenze e i dati demografici locali e rendendolo un’opzione di trattamento valida per i pazienti in terapia renale.