Gambro

Tecnologia medica a livello mondiale

Gambro in breve

Gambro è un'azienda che produce tecnologia medica a livello mondiale.
Leader nello sviluppo, nella realizzazione e nella fornitura di prodotti e terapie per la dialisi renale ed epatica, la terapia del danno renale da mieloma e altre terapie extracorporee per pazienti acuti e cronici.

La dialisi renale è stata la prima terapia extracorporea al mondo (vale a dire, una terapia che tratta l'insufficienza organica all'esterno dell'organismo). Ogni anno, la dialisi salva la vita a un numero sempre maggiore di pazienti. L'innovazione in questo campo è fondamentale. L'unica alternativa alla dialisi renale attualmente disponibile è il trapianto di rene, un'opzione non perseguibile per molti pazienti a causa della mancanza di organi.

Attualmente si sta sviluppando una tecnologia della dialisi per nuove applicazioni, quali la dialisi epatica e il nuovo campo delle altre terapie extracorporee, per la rimozione di vari fluidi e tossine da pazienti affetti da malattie acute e croniche. 

Da decenni Gambro è la prima azienda a presentare sul mercato innovazioni di portata storica. Grazie allo sviluppo e all'offerta di soluzioni per i centri di dialisi e le unità di terapia intensiva, Gambro non offre solo una maggiore qualità del trattamento, ma anche una maggiore efficienza.

Gambro è stata fondata nel 1964.

Per leggere la storia completa di gambro cliccare qui

 

Gambro in Italia

Gambro in Italia è leader nel mercato della dialisi per pazienti cronici.

Gambro è presente in Italia con due siti produttivi:

- Medolla (MO)

- Sondalo (SO)


La storia di Gambro

Tutto cominciò con uno dei primi reni artificiali al mondo, inventato dal Professor Nils Alwall. Tre anni più tardi, nel 1964, l'uomo di affari Holger Crafoord incontrò il Professor Alwall in occasione di un evento mondano ed ebbe la possibilità di ascoltare la sua storia. Holger Crafoord ne fu molto colpito e si sentì in dovere di sviluppare e distribuire questa innovazione salvavita.

Le attività di sviluppo cominciarono poco dopo a Lund, in Svezia.

Il nome scelto per l'azienda fu Gambro, che deriva dalla contrazione dello svedese "Gamla Brogatans Sjukvårdsaffär Aktiebolag" e significa, con una traduzione approssimativa "Società di prodotti medici della Via del Vecchio Ponte".

La produzione di massa di reni artificiali monouso e apparecchiature per dialisi iniziò nel 1967.

Il primo stabilimento dell'azienda al di fuori della Svezia fu costruito a Hechingen, in Germania, negli anni '70.

Nei trent'anni seguenti, Gambro riuscì ad ampliare la gamma di prodotti e servizi offerti grazie ad alcune acquisizioni. In questo periodo, Hospal, COBE, REN e Vivra divennero parte del Gruppo Gambro.
Nel 2005 Gambro decise di disinvestire in REN e Vivra, con la vendita di tutti i suoi centri di dialisi degli Stati Uniti all'azienda americana DaVita, specializzata nel campo della dialisi.

Il 3 aprile 2006, l'azienda Indap AB, di proprietà delle società di investimento svedesi EQT e Investor AB, annunciò un'offerta pubblica di contante agli azionisti di Gambro per l'acquisizione di tutte le azioni in circolazione nell'azienda.

L'azienda divenne effettivamente il nuovo proprietario di Gambro nel Giugno 2006.

Il Gruppo si divise allora in tre aziende indipendenti:
- Gambro, principalmente incentrata sulle terapie extracorporee
- CaridianBCT, principalmente incentrata sulle tecnologie per emocomponenti
- Diaverum, che gestisce gli ex centri di dialisi Gambro ed è stata venduta alla società di investimento Bridgepoint

La nuova Gambro è un'azienda medicale che ha il chiaro obiettivo di affermarsi al primo posto nel campo delle terapie extracorporee.

Date importanti

1964: Fondazione di Gambro a Lund, in Svezia, ad opera di Holger Crafoord, un industriale che decise di sviluppare e distribuire uno dei primi reni artificiali al mondo.
 
1967: Lancio del dializzatore "Ad-modum-Alwall".
 
1971:  Lancio della prima membrana sintetica ad alto flusso, AN69.
 
1973: Apertura del primo stabilimento al di fuori della Svezia a Hechingen, in Germania.
 
1977: Lancio della prima apparecchiatura computerizzata per dialisi, AK-10, in occasione di un congresso sulle terapie renali a Helsinki, in Finlandia.
 
1983: Quotazione delle azioni Gambro alla Borsa Valori di Stoccolma.
 
1987:  Acquisizione di Hospal (un'azienda europea nata nel 1977 dalla fusione di Sandoz e Rhône-Poulenc). Lancio della cartuccia BiCart, il primo sistema di concentrati secchi al mondo.
 
1988:  Lancio del dializzatore Polyflux, il primo della serie di successo di dializzatori Gambro con membrana sintetica biocompatibile in poliammide.
 
1990:  Acquisizione di COBE (azienda americana fondata nel 1964, operante nel settore delle terapie renali, della tecnologia per emocomponenti e della chirurgia cardiovascolare).
 
1991: Apertura del primo centro di dialisi Gambro a Lund, in Svezia.
 
1995:  Lancio di Prisma, il primo sistema di monitoraggio per la terapia sostituiva renale continua (CRRT) nelle unità di terapia intensiva.
 
1996:  Gambro diventa una consociata interamente controllata da Incentive, un gruppo industriale tecnologico internazionale.
 
1998:  Cambio del nome di Incentive in Gambro, per segnare l'inizio di una nuova era.
 
2001: Apertura di un nuovo stabilimento all'avanguardia per la produzione di dializzatori a Hechingen, in Germania. Lancio di una nuova serie di dispositivi di monitoraggio per emodialisi e dialisi peritoneale: Serena, AK 95 S, AK 200 S e AK 200 ULTRA S.
 
2004: Lancio del sistema per CRRT di nuova generazione Prismaflex e del dispositivo per il trattamento dell'acqua WRO 300. Quarantesimo anniversario di Gambro.
 
2005: Vendita dei centri Gambro degli Stati Uniti a DaVita.
 
2006:  Indap AB, di proprietà di EQT e Investor AB, diventa il nuovo proprietario di Gambro.
 
2007:  Divisione del Gruppo Gambro in tre diverse aziende. Gambro è principalmente incentrata sulle terapie extracorporee.  Lancio della nuova apparecchiatura per dialisi AK 96, resistente e semplice da utilizzare, e della nuova membrana HCO 1100.
 
2008: Lancio del sistema per dialisi di nuova generazione Artis, e di prodotti innovativi quali il dializzatore Evodial con graft con eparina e i dializzatori Polyflux Revaclear/Revaclear MAX. Apertura di due nuovi stabilimenti: un impianto per la produzione di dializzatori a Opelika, Alabama, Stati Uniti, e uno stabilimento per la produzione di linee ematiche a Prerov, in Repubblica Ceca.
 
2009:  Lancio del software Prismaflex eXeed, con nuove opzioni per il trattamento della sepsi (SepteX e oXiris). Lancio della membrana Theralite per la terapia del danno renale da mieloma. Quarantacinque anni di innovazione per Gambro.
 
2010: Acquisizione di CHF Solutions da parte di Gambro e ampliamento della gamma di soluzioni extracorporee offerte.
 
2013:  Acquisizione di Gambro AB da parte di Baxter International Inc.


Gambro Dasco SPA

Gambro Dasco Medolla è il principale sito produttivo di Gambro in Italia e rappresenta uno dei centri di riferimento per la Ricerca, lo Sviluppo e la produzione di Sistemi per la Dialisi. Lo stabilimento è entrato nel gruppo nel 1987.

Per saperne di più sullo stabilimento di Medolla

Gambro Dasco Sondalo è lo stabilimento specializzato nella produzione di soluzioni per trattamenti dialitici acuti e cronici. Il sito di Sondalo è entrato a far parte del gruppo Gambro nel 1992.

Per saperne di più sullo stabilimento di Sondalo


Medolla (Mirandola-Modena) è la sede principale del Gruppo Gambro in Italia e rappresenta il centro di riferimento internazionale per la Ricerca, lo Sviluppo e la produzione di Sistemi per la Dialisi.
La società affianca al nome della casa madre Gambro quello storico di Dasco, una delle prime aziende biomedicali nate nel comparto di Mirandola in provincia di Modena.

Dasco (acronimo di Dyalisis Apparatus Scientific COmpany) si specializza fin dalla sua nascita nella produzione di tutto il necessario per un trattamento dialitico, dall’apparecchiatura in grado di sostituirsi alla naturale capacità di purificazione dei reni, ai filtri, alle linee sangue, rappresentando per anni l’unica società italiana in grado di fornire agli ospedali questi dispositivi.

Oggi lo stabilimento si trova ancora laddove fu realizzato nel 1964 ingrandendosi, negli anni, fino alle attuali dimensioni. L'azienda nasce dall'esperienza di Steriplast nata nel 1962 con il nome Miraset.

Dasco entra nel gruppo Gambro nel 1987. Il nuovo gruppo, operante nel settore della dialisi dal 1964 come la Dasco, conferma il “respiro” mondiale che il sito di Medolla ha acquisito in tanti anni di storia e garantisce il mantenimento di due marchi distinti, Hospal e Gambro, sotto cui vendere i prodotti.

Date importanti

1962 Mario Veronesi, farmacista di Mirandola, fonda la Miraset laboratorio di produzione di linee contagocce per flebo.
1964 Miraset si sposta nell'attuale area dello stabilimento di Medolla, cambiando il nome in Sterilplast che produce disposables in plastica.
Nel 1966 l'azienda prende il nome di DASCO (Dialysis Apparatus Scientific Company) ed inizia la produzione di macchine per dialisi.
1969 Il gruppo farmaceutico svizzero SANDOZ acquisisce la DASCO.
1976  Una joint venture tra SANDOZ e la francese RHONE POULENC fa nascere  la HOSPAL-DASCO SpA.
1987 Il gruppo industriale svedese GAMBRO acquisisce la HOSPAL e la americana COBE. Le aziende rimangono concorrenti sul mercato della dialisi, mantenendo autonomia di progettazione e produzione.
1999 Il gruppo GAMBRO inizia un vasto consolidamento industriale; nuove infrastrutture sono create in Italia per supportare la produzione destinata al mercato americano.
2008 Viene lanciata la nona generazione di monitor progettata e realizzata a Medolla: Artis
2012 il distretto del Biomedicale di Mirandola e Gambro Medolla mentre festeggiano i 50 anni, vengono colpiti dal terremoto dell'Emilia. L'azienda è costretta a localizzarsi su 4 siti temporanei: Medolla, Crevalcore, Poggio Rusco e Modena
2013 Baxter International INC acquisisce il gruppo Gambro AB e le sue controllate HOSPAL

Sondalo: Lo stabilimento, a due passi dal confine svizzero, è specializzato nella produzione di soluzioni sterili e non sterili per trattamenti dialitici acuti e cronici.

Anche lo stabilimento di Sondalo inizia la propria storia nel 1964 ed entra a far parte del gruppo Gambro a partire dal 1992.
Il sito realizza soluzioni sterili e non sterili per emodialisi ed emodiafiltrazione e nel 2011 la produzione si è attestata intorno ai 60 milioni di litri, confermando il primato produttivo del sito nel gruppo Gambro e ponendo Sondalo ai vertici mondiali nell'ambito della realizzazione di soluzioni per la dialisi.
La collocazione geografica del sito, limitrofa al Parco dello Stelvio e immersa nel verde panorama alpino, è dovuta alla vicinanza alla fonte di materia prima, l'acqua, che sgorga ad oltre 2000 metri d'altitudine con caratteristiche chimico-fisiche ottimali per la cura di patologie nefrologiche acute e  croniche.
L'acqua viene quindi trattata tramite un processo produttivo sofisticato e altamente tecnologico rendendola adeguata alla produzione delle soluzioni per dialisi.
Lo stabilimento Gambro Dasco di Sondalo occupa una superficie di oltre 30000 mq di cui 7500 coperti e al momento dà lavoro a circa 230 dipendenti, rappresentando una significativa fonte di occupazione per la manodopera locale.

Date importanti:

1993:  Gambro acquisisce il plant da Biosol
1995:  Produzione per l'export
1998:  Produzione di Medical devices
2000:  Approvazione per produrre soluzioni HF per tutto il mondo
2001:  Lancio di Hemosol B0
2004:  Primo allargamento del plant
2006:  Secondo allargamento del plant per la produzione di non sterile HD
2007:  I prodotti HD (Selectbag e le non PVC Softpac rigide) trasferite da HCH a Sondalo
2008:  Primi test positivi delle nuove sacche non PVC IC, prodotte a Sondalo (Corsica project)
2009:  Lancio di Tango, 3,5 litri
2010:  Phoxilium