Biomateriali in Chirurgia

Molti rischi associati agli interventi chirurgici, che spesso vengono considerati inevitabili, possono essere in realtà ridotti o eliminati con il supporto dei prodotti appropriati.

Baxter BioSurgery ha un ampia gamma di biomateriali che possono supportare il chirurgo e siamo lieti di farveli conoscere. 

Emostasi in Chirurgia

In chirurgia la gestione del sanguinamento è di estrema importanza poichè una buona emostasi può ridurre o evitare complicanze nell’intra e nel post-operatorio. Gestire il sanguinamento significa anche minori rischi associati al paziente e minori costi per la struttura sanitaria.

Una migliore emostasi si traduce quindi in interventi chirurgici eseguiti in maggiore sicurezza anche grazie alla ridotta necessità di trasfusioni.

Sono infatti noti i rischi associati alle trasfusioni:

  • rischio di trasmissione dei virus HBV/HCV/HIV e altri tipi di agenti infettivi
  • possono verificarsi problemi di incompatibilità del gruppo sanguigno
  • possono causare interazioni immunologiche
  • possono portare a lesioni polmonari acute (TRALI)
  • possono portare a reazioni immunologiche da trapianto contro l’ospite (TA-GVHD)
  • possono causare porpora post-trasfusionale (PTP)
  • possono portare alterazioni della risposta immune 

Aderenze in Chirurgia

 È ormai noto che le aderenze rappresentano una causa comune di:

  • dolore cronico
  • ostruzione intestinale
  • infertilità nelle donne
  • difficoltà in caso di reinterventi
  • aumento dei tempi operatori

L’unico presidio ad oggi efficace per il trattamento delle aderenze, una volta formatesi, è quello chirurgico. ( intervento di adesiolisi)

Diventa quindi importante cercare di ridurne o eliminarne la formazione con il supporto di prodotti anti-aderenziali che formano una barriera tra i tessuti, prevenendo la formazione di depositi di fibrina.

Rigenerazione Tissutale ed Infezioni

Interventi chirurgici eseguiti in maggiore sicurezza grazie ad una più rapida guarigione e rigenerazione del tessuto e alla riduzione di infezioni nei siti chirurgici.

In chirurgia orale-maxillo-facciale e ortopedica, favorire la rigenerazione ossea può eliminare la necessità di prelievo di osso autologo ed evitare le infezioni che possono sorgere nei siti di prelievo. Inoltre una migliore neoformazione ossea accelera il processo di guarigione.

Per ulteriori informazioni